Nail Art · Nail Tip · Tutorial

Tecnica per smalto semipermanente provata e testata da me stessa: METODO CIFFA

Buongiorno Girlz!

image

Volevo ritornare a parlare un pò di unghie e affini.
È da molto che non lo faccio, mesi probabilmente, anche perché ho variato i toni e e contenuti del blog cercando di farvi conoscere i prodotti che sto usando (e commercializzando, dato che sono una Consigliera di Bellezza della marca francese ;)) al momento: cioè Yves Rocher.

Detto questo, volevo anche tranquillizzarvi sul fatto che, comunque, continuo a pitturarmi le unghie, anche se ho avuto poco tempo per via degli orari impossibili al lavoro. Per chi come me, ha la mania delle unghie colorate sa che non si può stare senza nemmeno per una settimana.
Siccome, come appena scritto, il tempo per le mie carinissime Nail Art si era praticamente azzerato, ho deciso, per avere sempre unghie in ordine, di buttarmi sul semipermanente.
Già, quella giusta via di mezzo tra lo smalto normale e la ricostruzione in gel.

Girando su internet ho trovato gli smalti di cui vi ho parlato ieri. Anche perché gli altri erano tutti molto costosi (25 euro a boccetta!? Ma siamo mica pazzi??) e mi ero un pò demoralizzata ma poi, complice Ebay ho trovato questi smalti semipermanenti ad un prezzo fantastico: una media di € 2,50 euro a boccetta!!

image

Gaudio, gioia e tripudio perché ho potuto finalmente avere una rosa di colori da far invidia alla Cnd Shellac senza svenarmi!
La marca è Elite99 ed è inglese e gli smalti ordinati arrivano da Hong Kong. Copia spudoratamente, con tanto di nome, tutti gli smalti Cnd Shellac! Che sapete benissimo in quanto a trend dei colori per i semipermanenti è come dire Chanel: appena esce un colore tutti impazziscono e copiano.

Bene. A questo punto ho brevettato un sistema (non invasivo per le unghie) per applicare il semipermanente.

image

Chiamiamolo METODO CIFFA!
Ora ve lo spiego dettagliatamente, un pò di pazienza.

Occorrente

1 lima grit 100/120
1 buffer grit fine/media
1 spingicuticole
1 primer (Essence)
1 base peel off gel (Essence)
1 cleanser (Essence)
1 top coat (Elite99)
1 lampada Led (Essence)
Smalti semipermanenti a scelta (Elite99)
1 olio cuticole (Essence)
Pad di cotone per sgrassare

Come e cosa fare

1) spingere le cuticole dolcemente indietro lasciando la base ungueale bella libera
2) limare le unghie accorciandole e dando la forma a proprio piacimento
3) bufferare dolcemente la superficie di ogni unghia
4) con un Pad di cotone passare il Cleanser per pulire le unghie dalla polvere del buffer
5) passare il primer e far asciugare bene all’aria
6) passare sulle unghie un leggero strato di base peel off badando bene di tirare il gel fino in fondo livellando e sigillare il bordo libero
7) mettere prima i pollici e poi le altre dita assieme nella lampada led per 60 secondi
8) sgrassare con il Cleanser
9) passare un primo strato leggero di smalto semipermanente badando bene a stenderlo fino in fondo al letto ungueale e metterlo nella lampada per 60 secondi –non sgrassare
10) passare un secondo strato di smalto semipermanente stendendo bene e sigillando il bordo libero e metterlo per 60 secondi nella lampada (se dovete fare un altro passaggio di smalto ricordatevi che non dovete mai sgrassare)
11) applicate uno strato sottile di top coat tirando bene fino in fondo all’unghia e sigillare perfettamente il bordo libero mettere in lampada per 60 secondi
12) sgrassare con il Cleanser le unghie

Ecco fatto!
In pochissimo tempo, di solito io ci metto dai 45 minuti ad 1 ora (a seconda che facciate una Nail Art oppure solo smalto), avrete una bellissima e perfetta manicure che vi potrà durare anche 15/20 giorni senza scalfire. Ve lo assicuro, lo smalto non si sbecca assolutamente.

image

Per toglierlo il problema del bagno di acetone delle dita non sussiste quasi, perché la base peel off è fatta proprio per sollevarsi e venire via senza problemi.
Io lo faccio lo stesso, di soli 7 minuti, per ammorbidire lo smalto così che venga via più facilmente senza raschiare troppo l’unghia.

Spero che questo piccolo tutorial su come stendo il semipermanente vi sia stata d’aiuto se volete provare a farvi questo tipo di manicure, magari fatemi sapere se provate o se, eventualmente, avete altri metodi per il semipermanente.

Alla prossima!!

image

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...